LA NOSTRA FILOSOFIA

Gruppo Fondiario Italia è la sintesi tra le esigenze dell’umanità e del pianeta che ci ospita.

Gruppo Fondiario Italia è un progetto incentrato sull’uomo e sulla natura: è stata la risposta più logica che potessimo aspettarci.

Le energie rinnovabili rappresentano il futuro per la nostra Terra, ma anche una sfida: vivere il pianeta conservando intatte le sue qualità e difendendolo dalla minaccia dell’inquinamento.

Grazie a professionisti del settore energetico, alle loro competenze, alla loro energia, Gruppo Fondiario Italia lavora ogni giorno per dare a te, alla tua famiglia, alla tua azienda, tutti quei vantaggi che un mondo pulito assicura.

I CONSUMI ENERGETICI

Secondo recenti studi ad oggi le prestazioni energetiche medie delle abitazioni italiane risultano ancora scadenti.

I consumi annui variano da 160 kWh/m2 a oltre 230, a fronte di consumi medi inferiori del 30-60%.

La riqualificazione energetica degli edifici esistenti è uno degli obiettivi della normativa europea, che si prefissa di raggiungere il 5% della popolazione UE con tecnologie efficienti e a basse emissioni di carbonio. Questo si traduce in benefici ambientali e di sicurezza energetica, ma anche in vantaggi socio-economici, di qualità della vita e di occupazione. II 56% delle case italiane sono di classe G, solo il 2% rientra in classe A. Le costruzioni sono responsabili del 40% del consumo di energia e del 36% delle emissioni di C02 neN’UE.

I nuovi edifici in genere hanno bisogno di meno di 3 e fino a 5 litri di olio combustibile per mq/anno, i vecchi edifici consumano circa 25 litri in media. Alcuni richiedono anche fino a 60 litri. Attualmente circa il 35% degli edifici UE hanno più di 50 anni.

Migliorando l’efficienza energetica degli edifici si potrebbe ridurre il consumo totale di energia dell’Unione europea dal 5% al 6% e le emissioni di C02 di circa il 5%.

migliorare la salute delle famiglie

La spesa per la salute in Italia supera i 100 miliardi annui incidendo negativamente sulla qualità della vita e sull’economia familiare.

Gli agenti inquinanti provocano malattie respiratorie e cardiovascolari, malattie polmonari croniche, formazione di tumori e leucemie.

L’Italia è la nazione europea che fa registrare più decessi per inquinamento all’anno: più di 80mila morti premature su una media UE di 467mila dovute al particolato PM2.5 presente nell’aria.

Sono 21.040 le vittime del biossido di azoto (NO2) e 3.380 quelle causate dall’ozono (O3). L’inquinamento provoca circa il 50% di tutte le malattie registrate in Italia.

COMBATTERE L’INQUINAMENTO

Risparmiare energia vuol dire avvicinare il futuro, e si può cominciare a farlo dalla propria casa ogni giorno, dalle piccole cose e scegliendo di rinnovare i propri impianti energetici.

Ridurre l’impatto dell’inquinamento atmosferico sulla salute di circa il 50% entro il 2030, con la promessa di arrivare all’80% nel 2050 e al 100% nel 2080 grazie ad un incremento del 27% delle energie rinnovabili. Questi obiettivi ci guidano verso un futuro alimentato da sistemi energetici sicuri e sostenibili, ci permettono di progettare città avveniristiche.

L’efficienza energetica è un modo intelligente di gestire le risorse a nostra disposizione attraverso la tecnologia, è la chiave per accedere al futuro delle “smart cities”, città che coniugano tutela dell’ambiente, sostenibilità economica ed efficienza energetica.

Da organismi inquinanti che consumano tra il 60% e l’80% della produzione energetica mondiale a centri modello: nei prossimi anni le città potranno essere il luogo del cambiamento con edifici più efficienti, illuminazione pubblica ad alto risparmio, fonti di energia rinnovabili, mobilità elettrica.